scary-LA CASA DI CRETA TEATRO ARGENTUM POTABILE

SCARY HOLIDAY

MISTER CABLE'S SCARY HOLIDAY
Di e con Steve Cable
E con Antonella Caldarella
prod. Cable's Comedy Theatre

Nelle montagne isolate della Transilvania, in un castello antico e tenebroso, un folle scienziato inglese sta portando avanti i suoi macabri esperimenti col solo aiuto del suo assistente sordo-muto Igor. Vuole realizzare il sogno fallito del Dottor Frankenstein: creare un essere umano! Ha bisogno solo di corpi umani, di tempo e di concentrazione.. chi potrebbe mai arrivare a disturbarlo? Si, avete indovinato: Mister Cable! Il mitico combina guai si trova in vacanza, solo che ha provato ad organizzare da sé la vacanza attraverso internet e si trova di conseguenza non in un villaggio turistico di lusso ma ‘ospite’ nell’oscuro castello. L’arrivo di nascosto di Fraù Ingrid, una vedova locale intenta a vendicarsi di suo marito, complica la situazione e man mano che la notte procede, altri ‘abitanti’ cominciano a far sentire la loro presenza…Riuscirà il Dottore a compiere la sua folle impresa?  E Fraù Ingrid a vendicarsi? Ed Igor a proteggere il suo padrone? E Mister Cable a capire dove e a che ora si organizza il ‘gioco aperitivo’? Tra fantasmi e mostri, vampiri e lupi mannari, il divertimento è garantito! Dopo il successo di ‘Playtime!’ nelle scuole medie di tutta Italia, arriva a gran richiesta un nuovo appuntamento con Mister Cable, questa volta come protagonista di un’originale storia che come sempre diventa un pretesto per ‘giocare’ teatralmente con la lingua inglese. Mentre ‘Playtime!’ era impostato sulla scia dello spettacolo detto ‘da strada’, ‘Mister Cable’s scary holiday’ è una produzione più piena – sia per le scene, i costumi, le parrucche e le marionette create per lo spettacolo, sia per la maggiore complessità linguistica (resa come sempre comprensibile dalla recitazione molto fisica degli attori in scena). La presenza in scena come ‘spalla’ dell’attrice poliedrica Antonella Caldarella ( nei panni dei personaggi che parlano un’immaginaria lingua ‘transilvana’, come la famosa lingua ‘grammelot’ di Dario Fo) permette una maggiore varietà di situazioni drammatiche-comiche per Mister Cable e così lo spettacolo si presenta come un seguito ideale per chi ha già visto ‘Playtime!’. Il misto del genere ‘Horror’ con la musica rock e la comicità demenziale tipica di Mister Cable lo rende perfetto per un pubblico di scuola superiore. Come di consueto, la seconda fase dell’intervento di lezione-spettacolo in lingua inglese è rappresentata dall’intervista in inglese con ‘Mister Cable’, intervista in cui gli studenti possono fare domande sia preparate in classe, sia riferite alla storia appena vista.

info@company.com