GREEN IL SALVATERRA-LA CASA DI CRETA TEATRO ARGENTUM POTABILE

GREEN IL SALVATERRA

testo/regia Antonella Caldarella
musiche di Andrea Cable 
scene Tiziana Rapisarda - costumi Noa Preaoloni 
spettacolo di teatro ragazzi 
adatto al secondo ciclo della scuola primara e alla scuola secondaria di primo grado 
 
 

Nel paese di borgocaiordo, gli abitanti vivono sommersi dalla spazzatura, la gente è arrabbiata, non conosce la differenziata ed è tutto incredibilmente sporco. Tale paese è governato da una Donna Lady Trash che attraverso fake news e notizie assolutamente false, convince la popolazione che questa è una realtà che non può essere cambiata, non solo ma che vivere così va benissimo.Proprio li vicino c’è un paese quello di Borgo Tranquillo dove gli abitanti vivono felici, li tutto è ordinato, pulito, gli abitanti fanno la differenziata, vivono in case in bioedizia ed energie rinnovabili, mangiano biologico e sono felici. Borgo tranquillo è governato da un sindaco molto preciso, il quale segue le indicazioni di una donna molto in gamba e intelligente Miss. Wonderfull e da uno strano assistente di nome Green, artefici della teoria a piccoli passi. Miss Wonderfull ha convinto gli abitanti che a piccoli passi è possibile creare un mondo migliore riuscendo nell’impresa.
Lady Trash ricca e potente vuole comprare il paese di borgo tranquillo, in modo da allargare il suo dominio e per farlo cerca di conquistare il sindaco di borgo tranquillo che si fa ammaliare.
Ma per fortuna Green il salvaterra, piccolo assistente alieno, venuto per controllare e aiutare miss. Wonderfull nella sua impresa, comprende l’inganno e quando Miss. Wonderfull viene rapita da Lady Trash, ecco che entra in azione.
L’unica cosa che può fare è staccare tutto, poiché Lady Trash non è una donna come sembra, ma solo un robot elettronico mal progettato. Staccare la spina, fa resettare tutto e dopo una lotta con lady trash Green riesce a scacciare Lady Trash.
Il blackout procurato da green, creerà ovviamente un periodo in cui non si potrà più accedere alla tecnologia, ma si dovrà per necessità tornare indietro nel tempo ad ascoltare la terra.
E così Green insieme a miss. Wonderfull, potranno cominciare il loro lavoro di aiutare la gente a vivere in maniera ecosostenibile, facendo la differenziata , producendo meno anidride carbonica, costruendo tutto in modo da proteggere il pianeta e rispettarlo. Ma entrambi sanno bene che tutto ciò sarà necessario farlo con la filosofia a piccoli passi. Imparando a poco a poco ad avere delle sane abitudini, sarà possibile salvare la terra.

Lo spettacolo offre, attraverso un racconto tra la realtà e la fantasia, la possibiità di  comprendere i veri rischi del pianeta terra: l’inquinamento, la mancanza di acqua, l’importanza del riciclo e di una mentalità ecosostenibile. Il teatro è un mezzo molto potente ed efficace non solo per la comprensione di concetti complessi, ma offre la possibilità di stimolare in maniera forte i bambini ad avere amore per l’ambiente e per il pianeta in cui viviamo.
La storia offre anche l’opportunità agli insegnanti di approfondire tutte le tematiche trattate e a sviluppare progetti che possano poi concludersi con attività da fare sul territorio che coinvolgano i bambini in maniera attiva.
 

info@company.com