Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi.
 

burattini


IL SOLE VERDE

IL SOLE VERDE è un progetto di burattini in ospedale che nasce dall'attività svolta da Antonella Caldarella nel reparto di emato-oncologia pediatrica del Policlinico di Catania regolarmente dal luglio del 2000.

L'Attività è iniziata in via sperimentale ponendosi la domanda: il burattino, visto il forte processo di identificazione che scatena nel bambino, può essere uno strumento utile nell'ambito ospedaliero e in quale maniera? Così, in collaborazione con la psicologa del reparto nonché art therapist Cinzia Favara, sono state avviate una serie di interventi nell'estate del 2000 in cui il burattino "Omero" (oltre a vari altri personaggi costruiti anch'essi con materiale ospedaliero tra cui spicca l'amatissimo Dottor Besciamella) è entrato in contatto con bambini dalle diverse età, nazionalità e patologie, il tutto sotto l'occhio vigile della Dott.ssa Favara. L'Attività si è arricchita col tempo ed ora comprende: micro-spettacoli e laboratori di costruzione, entrambi utilizzando materiale ospedaliero; drammatizzazione; scrittura creativa; medical play.

Mentre l'attività di gruppo nelle sala giochi (spettacoli e laboratori) offre momenti di svago nonché una gioiosa opportunità per reagire alla propria condizione di libertà personale limitata e disagio fisico trasformando siringhe, tubi ecc. in burattini colorati, l'attività più efficace rimane l'intervento col bambino singolo in stanza. Qui il burattino stupisce per il suo potere come "oggetto magico", capace di assorbire la rabbia e paura del bambino attraverso drammatizzazioni guidate. Durante questi interventi la sensibilità della burattinaia (oltre alla bravura tecnica) diventa essenziale per poter gestire un intervento che difficilmente lascia indifferente il bambino ma che al contrario può risultare dannoso.  

Il progetto ha avuto continuità grazie ai progetti finanziati dall'Assessorato ai Servizi Sociali della Provincia di Catania (Ass. Francesco Seminara) nonché dall'Assessorato ai Servizi Sociali (legge 285/97) del Comune di Catania. Questa ultima fase dell'attività - il progetto biennale "I Colori di un Sorriso" - vede coinvolti anche i reparti pediatrici degli ospedali Cannizzaro, Vittorio Emanuele e Garibaldi di Catania. Interventi di un solo giorno invece sono stati effettuati  in ospedali diversi per conto dell'Assessorato al Decentramento del Comune di Catania, dell'Assessorato al Commercio del Comune di Catania e del Comune di Bronte.

Una menzione va al giornalino in corsia "Il Sole Blu", nato all'interno del progetto, che funge da contenitore per i racconti, le poesie, le esperienze e gli sfoghi dei bambini in ospedale, il tutto arricchito dai loro disegni.

Sin dall'inizio l'Associazione ha collaborato con L'ABIO (Associazione per il Bambino In Ospedale) attraverso spettacoli, un laboratorio sulle tecniche del racconto orale per i volontari nonché regolari interventi sul gioco in ospedale in occasione della formazione dei nuovi volontari dell'ABIO di Catania (oltre a seminari  simili per i gruppi ABIO di Messina e Ragusa).

 
L'Attività del progetto è stato presentato sotto forma di abstract nelle seguenti occasioni:

  • ECARTE 8th European Arts Therapies Conference 14 - 17 September 2005 Rethymno, Crete, Greece Cinzia Favara-Scacco & Antonella Caldarella, Simona Italia, Patrizia Pace, Alessandra Bonanno Italy Presentation Title: Art Therapy to support children during Bone Marrow Transplant
  • Convegno di Arte Terapia Europeo di Madrid (settembre 2003).
  •  Convegno di Studi organizzato dall’USL 3 di Catania  “La salute in Gioco”  Novembre 2004 (relazione di persona dalla parte  dell'illustre Dottor Besciamella con occasionali commenti di Antonella Caldarella)  

Infine il progetto è stato oggetto di un capitolo della tesi di laurea di Elisa Maiorca dal titolo "Il bambino ospedalizzato: Gioco, drammatizzazione e dinamiche di apprendimento" (Facolta di Scienze della Formazione - Università degli studi di Catania)

 
 La Casa di Creta ...
  Site Map